News e eventi

R.C. Auto: addio al contrassegno dell’assicurazione in auto

Da domenica 18 ottobre, per tutti i possessori di autoveicoli, sarà possibile non esporre più sul parabrezza il contrassegno che attesta l’esistenza di una valida copertura assicurativa.

Le forze dell’ordine effettueranno i controlli tramite la verifica della targa, cosi’ da poter individuare in maniera più efficace chi non paga l’assicurazione.

Vogliamo ricordare a tutti i possessori di automobili che, il contrassegno risulta indispensabile per certificare l’assicurazione contro la responsabilità civile verso terzi.

Al suo interno contiene: nome e marchio della compagnia assicurativa, il numero di targa e il tipo del veicolo.

Grazie a questo nuovo sistema elettronico, sarà impossibile falsificare la propria assicurazione, perché tramite il dispositivo elettronico che leggerà la nostra targa, le forze dell’ordine potranno verificare immediatamente se il nostro numero di targa è presente nella banca dati dei veicoli assicurati presso la Motorizzazione civile.

Secondo l’Ania (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) fino ad ora era molto facile entrare in possesso di un tagliando di carta non autentificato, mentre con il nuovo sistema sarà impossibile eludere i posti di blocco.

In caso d’incidente bisognerà obbligatoriamente richiedere all’altro conducente di mostraci il certificato di assicurazione, oppure la polizza o la quietanza di pagamento.

Nel caso dovessimo circolare nei paesi dell’Unione europea, sarà obbligatorio aver con noi il certificato di assicurazione, mentre nei paesi extra Ue rimarrà in vigore la carta verde.

Back to top