News e eventi

Dal 20 al 21 ottobre proclamato lo sciopero dei benzinai sulle autostrade

Nelle aree di sevizio autostradali, si prevede uno sciopero di 48 stipulato dalle associazioni di categoria dei gestori Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Anisa Confcommercio.

Per tutti gli automobilisti e autotrasportatori ci sarà un inizio settimana impegnativo, infatti dalle 22 di lunedì 19 ottobre fino mercoledì alla stessa ora, chiuderanno causa sciopero le aree di servizio autostradali.

Secondo le organizzazioni di categoria, il motivo della protesta è imputabile al decreto Mit e Mise varato lo scorso agosto.

Il decreto protegge le rendite dei concessionari di marchi di ristorazione e petroliferi, ai danni dei gestori e degli utenti.

Per questo motivo sono stati anticipati i ricorsi contro il decreto interministeriale, inoltre i bandi di gara dei concessionari saranno depositati al Tar del Lazio.

La rappresentanza dei gestori ha voluto rilasciare anche questa dichiarazione: “Non c’è alcuna razionalizzazione – erano state previste 25 chiusure e 19 contestuali nuove aperture -, non c’è alcun contenimento dei livelli di royalty imposte dai concessionari, che negli ultimi 10 anni sono aumentate del 1.400%, e non si assiste ad alcun innalzamento degli standard di servizio: anzi, al contrario viene premiata l’automazione spinta delle vendite di carburanti, alimenti e bevande”.

 

Back to top