News e eventi

Come scegliere un’auto usata: alcuni consigli utili

Come scegliere un’auto usata? Ecco alcuni consigli per non farsi “fregare”.

Quando si procede all’acquisto di un’auto usata, è necessario tenere conto di alcuni aspetti importanti, in quanto grazie ad essi, sarà possibile evitare di comprare un veicolo che potrebbe avere una durata limitata.
Ecco come scegliere un’auto usata.

Lo studio della carrozzeria.

La primissima cosa che bisogna controllare, di un’auto usata, risulta essere la carrozzeria: questa infatti potrebbe riportare delle abrasioni dovute agli urti oppure alle intemperie degli agenti atmosferici.
Spesso infatti, un’auto usata si presenta con qualche graffio, oppure con qualche bolla dovuta all’effetto della grandine o della pioggia insistente.
E’ pertanto controllare se la carrozzeria è in un ottimo stato: se il venditore poi illustra gli eventuali danni riportati dal veicolo, l’affare potrebbe andare in porto, soprattutto se si tratta di piccole riparazioni poco costose.
Da controllare anche il parabrezza: se questo è lucido e non presenta alcun graffio, e soprattutto se originale, allora il veicolo non ha mai subito un incidente mentre, se riporta qualche piccolo segno, probabilmente questo è stato riparato.
Per quanto riguarda il colore sbiadito della carrozzeria, per questa situazione vi è un rimedio semplice, ovvero lucidare l’auto, che tornerà ad essere splendente come se fosse uscita dalla concessionaria.

Gomme, freni e ammortizzatori.

Chi si chiede come scegliere un’auto usata, deve sapere che un punto importante da controllare riguarda le gomme: queste infatti non devono essere troppo consumate, ovvero lisce, soprattutto nella parte esterna, visto che questo è sinonimo di sicurezza che viene a mancare.
Un altro aspetto importante delle gomme riguarda è il codice di produzione: esso rappresenta mese e anno di produzione, e sapendo che ogni sei anni i copertoni devono essere sostituiti, controllando il codice si potranno evitare delle fregature nel momento dell’acquisto dell’auto usata.
Si devono poi controllare i freni, ovvero dischi e pastiglie: i primi non devono presentarsi con delle rigature, sinonimo di usura e di sostituzione prossima, mentre le pastiglie devono avere uno spessore pari ad un centimetro, poiché in caso contrario bisogna procedere alla loro sostituzione.
Importante inoltre controllare gli ammortizzatori, le cui testine non devono essere usurate: questo test lo si può effettuare su strada, in quanto se si sentono rumori fastidiosi, gli ammortizzatori saranno da sostituire.
L’auto usata deve essere in perfetto stato, e queste tre parti permettono all’utente di capire se il veicolo merita di essere acquistato oppure se si tratta di una fregatura.

Il controllo del motore.

Un’auto usata che ha un motore pulito è segno di problemi che potrebbero essere nascosti dal venditore: per questo è bene effettuare una prova su strada, ed ascoltare ogni singolo rumore che emette il motore.
Radio spenta ed orecchie aperte dunque: il motore dell’auto usata deve essere analizzato sia a freddo, ovvero quando il veicolo viene avviato, sia sotto sforzo.
E’ meglio effettuare la scelta dell’auto usata assieme ad un meccanico o ad una persona che conosca il mondo dei motori, per evitare imbrogli e dover sostituire, a causa di perdite d’olio o problemi ad essi simili, il motore.

Luci e tensione.

Da controllare anche il comparto delle luci quando si vuole acquistare un’auto usata: i freni, gli indicatori di direzione, le luci di posizione e gli abbaglianti devono funzionare correttamente.
Attenzione anche ai cali di tensione: se questi sono presenti, il veicolo usato potrebbe ben presto finire dall’elettrauto per delle riparazioni.

Gli interni del veicolo.

Per scegliere l’auto usata dei propri sogni, è bene controllare che gli interni siano perfetti: macchie, sporcizia e altri elementi, come le macchie grige sul tetto del veicolo, potrebbero essere sinonimo di auto usata trascurata dal proprietario.
Da controllare anche che tutti i tasti funzionino correttamente, come ad esempio quelli che azionano i finestrini, e che il pomello del cambio ed il volante siano in ottime condizioni.
Inoltre, bisogna controllare il conta chilometri: se la soglia dei centomila chilometri e stata superata, il veicolo potrebbe ben presto difettare.
Questo aspetto deve essere analizzato con molta calma, in quanto spesso un veicolo che si presenta come trascurato negli interni potrebbe esser tutt’altro che ottimo sotto il punto di vista tecnico.

I documenti.

Infine, bisogna verificare che il veicolo sia in regola, ovvero che questo non sia stato pignorato o sequestrato.
Per effettuare tale controllo, è necessario collegarsi al sito del PRA ed inserire il numero di telaio del veicolo.
Se questo è stato soggetto a tali provvedimenti, allora l’auto usata può rimanere in mano al proprietario.
Inoltre è bene verificare che tutti i tagliandi che verranno mostrati dal proprietario siano veri, e questo sarà possibile recandosi presso le officine che hanno rilasciato il documento.
Se il veicolo è in regola e piace, l’acquisto dell’auto usata potrà avvenire automaticamente, senza alcun problema.
Da ricordarsi di farsi consegnare tutte le chiavi del suddetto veicolo, per una sicurezza maggiore.

Ecco dunque come scegliere un’auto usata ed evitare raggiri e prese in giro di ogni tipo.

Back to top