News e eventi

Codice della strada, novità e modifiche in arrivo per il 2016

TargaMonza vi informa sulle novità e le modifiche del codice della strada di questo 2016

codice della strada

Con l’arrivo del 2016, il Codice della Strada ha subito delle variazioni che non possono passare inosservate, perciò TargaMonza ha deciso di rendere noto qui di seguito a tutti i guidatori le novità e le modifiche.

Limitazioni di potenza per neopatentati:

Il limite di potenza per i neopatentati è fissato ad un massimo di 70 kw, tuttavia deve essere anche rispettato il rapporto di 55 kw per tonnellata di peso della vettura.

Per questo 2016 segnaliamo che questo limite non durerà più 12 mesi, ma sei mesi, a patto che non verranno commesse infrazioni per le quali è prevista la perdita di punti sulla patente.

I neopatentati potranno inoltre guidare auto che non rispetta il limite di 70 kW di potenza, a condizione che siano accompagnati da una persona in possesso di patente B da oltre 10 anni e non superi i 65 anni di età.

Il limite di potenza consentito per i neopatentati sarà lo stesso per chi supera gli 80 anni di età, a meno che non si dimostri di avere tutti i requisiti di idoneità fisica.

Assicurazioni:

Per questo 2016, non sarà più obbligatorio esporre il tagliandino cartaceo che accerti la copertura assicurativa della vettura.
Questo è possibile grazie all’innovativo database della Motorizzazione ed assicurazioni che controlla l’effettiva copertura semplicemente leggendo il numero di targa.

Omicidio stradale:

Riguardo a questa tematica molto delicata, per questo 2016, chi farà un incidente che provoca la morte di una o più persone e si trova sotto l’effetto di alcol o sostanze stupefacenti, rientrerà nel reato di omicidio stradale.

Analizzando più nel dettaglio, l’imputato rischia una reclusione da 5 a 10 anni per i casi ritenuti “gravi”, ovvero l’infrazione del limite di velocità per oltre 50km/h in extraurbano o più del doppio nelle città.

La pena sale a un range di 8 – 12 anni di carcere per chi risulta essere sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l dopo l’incidente, oppure per i neopatentati e conducenti professionali beccati con un valore superiore a 0,8 g/l.

Tuttavia, ci potranno essere ulteriori inasprimenti di pena nel caso in cui si tenti la fuga dopo un incidente, non si abbia la copertura assicurativa o se si provocasse la morte di più persone.

Autovelox e tutor:

Le telecamere per il controllo della velocità o per l’accesso alle zone a traffico limitato, verranno impiegate anche per la verifica della presenza della copertura assicurativa o della regolare revisione.

Sosta a pagamento:

Per questo 2016, l’obiettivo del codice della strada è quello di agevolare il pagamento delle soste, dove obbligatorio.
Infatti, a partire dal 1° luglio 2016, la sosta a pagamento si potrà pagare anche tramite carta di credito e bancomat.

Se sei interessato alle notizie del codice della strada, tieniti aggiornato presso i nostri canali social e iscriviti alla nostra newsletter qui sotto.

Back to top