News e eventi

Buche stradali: danni, responsabilità e risarcimenti

Le buche sono un grosso nemico per l’automobilista, scopriamo come procedere per richiedere eventuali risarcimenti.

 

Le buche stradali, rappresentano per gli automobilisti un grosso problema, infatti possono minare la sicurezza di tutti, dai pedoni ai conducenti.
I principali colpevoli possono essere certamente pioggia e neve, tuttavia bisogna anche considerare i problemi che si possono verificare alla radice, come progettazione e utilizzo dei materiali corretti.

Nel corso degli anni, sono molti i veicoli che si imbattono in buche non segnalate, quindi è necessario che le autorità competenti monitorino costantemente il controllo dei lavori.

Non solo, le nostre strade hanno bisogno anche delle adeguate manutenzioni preventive, così da evitare danni in seguito.
A causa dell’impatto con un buca, le componenti che si danneggiano maggiormente sono sicuramente gli pneumatici (squarciati), cerchioni, ammortizzatori, bracci e le componenti sotto il telaio.

Quello che dobbiamo fare, una volta accertati del danno, è portare la nostra vettura in un’officina dove il nostro meccanico di fiducia cambierà le componenti danneggiate.

È molto importante non sottovalutare nessun genere di guasto, perché potrebbe compromettere l’integrità del veicolo e successivamente la nostra sicurezza.
Monitorare costantemente la nostra auto è molto importante, così da non incorrere in problematiche più serie.

Se la nostra vettura, viene danneggiata a causa di una strada che non è stata sottoposta all’adeguata manutenzione, può essere oggetto di richiesta di risarcimento da inviare all’Ente proprietario della strada.

Tuttavia, perché l’Ente sia tenuto al risarcimento devono sussistere alcuni requisiti.

Primo fra tutti il “rapporto di custodia” tra l’ente e la strada: in altre parole occorre verificare se, per la collocazione del tratto stradale, l’Ente proprietario aveva un effettivo potere di controllare il bene e quindi di percepire le sue condizioni e di eliminare quel determinato pericolo che si è poi tramutato in un danno reale per l’utente/cittadino.

Inoltre ci deve essere un rapporto di causa-effetto tra l’anomalia della strada e il danno.

Per richiedere il risarcimento del danno, occorre fare intervenire le Autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia Municipale, Polizia di Stato ecc.) perché redigano un verbale che riporti le condizioni del tratto di strada percorso.
Una volta raccolti i dati, dovremo individuare l’ente proprietario della strada ed inviare alla corrispettiva sede legale una richiesta con al suo interno i seguenti punti:

• le generalità del danneggiato o del soggetto che richiede il risarcimento
• le circostanze nelle quali è avvenuto il sinistro
• la dinamica del sinistro
• la tipologia e l’entità dei danni subiti
• il nominativo dei testimoni.

Se hai subito un danno alla tua macchina, contatta la nostra officina specializzata a Monza al numero 039 2007868.

Se siete interessati alle notizie di viabilità e sicurezza stradale, seguite i nostri canali social e contattateci ai nostri riferimenti:

039 2460055

info@targamonza.it

Showroom via Borgazzi 8 Monza

 

Back to top